MOPS, IN VIAGGIO DENTRO UN ALTRO UNIVERSO

LUGANO – Venuta alla luce nel 2008 da un’iniziativa della coreografa ticinese Ela Franscella, l’Associazione Mops_DanceSyndrome amalgama due mondi che possono apparire lontani, quando, però, non lo sono affatto. Parliamo della danza contemporanea e dell’handicap: “Il progetto, unico nel suo genere in tutta Europa, è basato su un metodo coreografico specifico in grado di esaltare talento, sensibilità, espressività e creatività di danzatori affetti da Sindrome di Down (Trisomia 21)”, ci spiega Ela.

“Ora come ora siamo alla ricerca di giovani di un’età compresa tra i 15 e i 35 anni, interessati a seguire la formazione e un percorso che successivamente li potrà portare a entrare a fare parte dell’organico della compagnia”. “L’esperienze non è necessaria… Ciò che è indispensabile è la passione e l’interesse nei confronti di questa bellissima forma artistica…”, continua la coreografa. “Sulla base di due pomeriggi a settimana, in calendario ogni mercoledì e giovedì, la formazione dura in media un anno…”.

Oltre a focalizzarsi su produzioni coreografiche, “per le quali – puntualizza Ela – a livello creativo partecipano anche i danzatori”, Mops ha al suo attivo anche tre cortometraggi: “Diciamo che il raggio d’azione è molto ampio, e questo è anche grazie alle grandi capacità artistiche dei ragazzi…”.

In questo periodo, la compagnia sta mettendo a punto “Lo scintillio della brina”: “Si tratta di una performance di trenta minuti ideale anche per spazi urbani – spiega la coreografa prima di concludere – Il lavoro prende ispirazione da alcune opere figurative di Reinhold Rudolf Junghanns (1884-1967), un artista tedesco legato al Monte Verità, e al Cabaret Voltaire di Zurigo, in particolare a Emmy Hennings e a Mary Wigman…”. “A differenza dei quattro spettacoli precedenti, questa volta i tre danzatori – Amedea Aloisi, Simone Lunardi e Mary Courtin – si ritrovano in un contesto più intimo, così da poter interagire più facilmente col pubblico…”. La “prima” è in programma il 21 maggio nella sede compagnia, presso l’Atelier Teatro dei Fauni a Locarno.

Infos: mopsdancesyndrome.com

Video: http://www.tio.ch/TioTV/people/curiosita/1020802/mops-in-viaggio-dentro-un-altro-universo

Lascia un commento