La mamma di una bimba Down sfida la Disney

Una mamma con una figlia disabile mette i Disney’s Studios con le spalle a muro. Con una petizione online, che ha fatto molto rumore, ha denunciato che i cartoni animati del colosso americano sono bellissimi. Ma ispirati a un mondo perfetto e normale che non rispecchia la realtà. Al punto da spiazzare i bimbi, come la sua, con Sindrome di Down. Che tra splendide principesse e super eroi non trovano modelli nei quali identificarsi. Un j’accuse, quello della signora Keston, tanto più condivisibile se si tiene conto dell’altra faccia dello stesso problema. Una maggiore presenza di protagonisti imperfetti, ma reali sarebbe un’arma eccezionale contro il bullismo e le violenze sui disabili. Non foss’altro perché, si legge nell’appello che ha raccolto 37 mila firme, quando si conosce si discrimina meno. E viceversa.

Lascia un commento