‘In viaggio verso un sogno’, un on the road tra wrestling e sindrome di Down

Zak è un ragazzo di 22 anni, la sua famiglia lo ha abbandonato e ora vive in una casa di riposo in Georgia. Zak sogna di diventare un wrestler professionista e ha un mito: il wrestler Salt Water Redneck per questo vorrebbe con tutto il cuore iscriversi alla sua scuola. Ma non può farlo perché Zak è un ragazzo con la sindrome di Down. Arriva direttamente sulle piattaforme la commedia In viaggio verso un sogno – The Peanut Butter Falcon di Tyler Nilson & Michael Schwartz, classico on the road che ha per protagonisti le due star Dakota Johnson (la trilogia delle 50 sfumature, Suspiria) e Shia LaBeouf (Transformers ma anche Nymphomaniac) e un esordiente straordinario, Zack Gottsagen.

Sei anni dopo aver incontrato Gottsagen in un campeggio per attori con disabilità, il coregista e cosceneggiatore Tyler Nilson ha intravisto la possibilità di mettere in luce il carisma, la determinazione e la grande fiducia in se stesso di Zack come attore, mettendolo al centro di una storia scritta espressamente per lui. “Sul set ho potuto vedere dal vivo le incredibili abilità di Zack – ha raccontato Nilson – è davvero un bravissimo attore. Circa cinque anni fa, con il mio collega Mike Schwartz abbiamo deciso che era tempo di realizzare un film, cercando di delineare un ruolo che potesse essere adatto alle abilità di Zack”.

Un film scritto su misura quindi che cade sotto tanti generi, il classico on the road (il viaggio che porterà Zak alla scuola di wrestling nel North Carolina), la strana coppia, quella formata da Zak e Tyler, un pescatore sbandato, che vive nel senso di colpa di aver causato la morte dell’amato fratello, inseguito da altri pescatori di granchi con cui ha dei conti in sospeso, Shia LaBeouf, ma anche l’incontro sentimentale che è quello che scatta tra Tyler e Eleonor, la misteriosa giovane volontaria che si prende cura di Zak alla casa di riposo, interpretata da Dakota Johnson.

I due debuttanti registi si sono quindi lanciati in questa impresa, oltre al loro attore di riferimento, alle due star di cui abbiamo detto, nel cast ci sono attori come John Hawkes, Bruce Dern e Thomas Haden Church, nel ruolo del wrestler. È stata una lavorazione intensa, tre settimane di riprese, le scene più critiche che si avvicinavano sempre più in fretta. Gottsagen ha sofferto di ernia a un certo punto, ma non si è tirato indietro. “Zack lo ha fatto per noi anche se per lui voleva dire sopportare un grande dolore fisico – ha raccontato Schwartz – Noi eravamo convinti che questo problema avrebbe messo fine alle riprese – sapevamo che non c’era modo di rimpiazzare Zack – ma grazie a lui abbiamo potuto proseguire con il lavoro”.

Lascia un commento