E’ in arrivo Smart Angel, una App pensata per aiutare le persone con sindrome di Down

Si chiama “Smart Angel” ed è una App pensata per aiutare le persone con la sindrome di Down a spostarsi liberamente in città. Premiata da Microsoft come “Miglior prodotto Software“, è stata realizzata a Genova dal consorzio SoftJam.

Edoardo Rixi, assessore regionale ligure allo Sviluppo economico e Imprenditoria, ha commentato che «è un progetto avveniristico che dimostra la capacità di collegare conoscenza e integrazione tra società e tecnologia».
L’idea è quella di aiutare chi è affetto dalla sindrome di Down a raggiungere agevolmente luoghi diversi della città – casa di amici, l’ufficio o altre mete di interesse – attraverso una App per smartphone collegata a una consolle.
Il progetto di ricerca, che al momento è stato sperimentato su 15 disabili con risultati incoraggianti, ha un valore di circa un milione di euro ed è stato cofinanziato dalla Regione Liguria con oltre 500mila euro.
L’idea era nata nel 2013 nell’ambito del Polo regionale di Ricerca sulle Scienze della vita, in collaborazione col Centro italiano Down, con l’Istituto delle Tecnologie didattiche del Cnr e con il dipartimento di Ingegneria dell’Università di Genova.

Lascia un commento